secondo me

Non essere schiavi del proprio sapere ma affamati di conoscenza, dare libero sfogo alla curiosità e alle nuove idee, avere il coraggio di vedere le cose da punti di vista mai presi prima in considerazione.

Osservare  e  ascoltare la natura e lasciarsi ispirare …

Divenire consapevoli  di ciò che si cela in quel particolare ambiente, coglierne il segreto e presentarlo nel suo migliore aspetto e dar voce a vini qualitativamente unici e al tempo stesso sostenibili sia per il territorio dei quali sono portavoce, sia per coloro che, prendendosene cura, vi dedicano tempo e risorse.